lunedì 12 settembre 2016

SERIE B. Pall. San Michele, new entry e ritorni nello staff tecnico

COMUNICATO STAMPA PALL. SAN MICHELE DEL 12/09/2016

Pall. San Michele, new entry e ritorni nello staff tecnico

Continua alacremente il lavoro in vista del campionato di Serie B della Pallacanestro San Michele Maddaloni. I biancazzurri si stanno preparando agli ordini di un rinnovato staff tecnico, ma anche no. Dal punto di vista fisico è sempre il preparatore fisico Ottone Amore, al quinto campionato consecutivo all’ombra delle “Due Torri”, che sta facendo correre i ragazzi con l’obiettivo di fargli prendere il ritmo giusto all’attività agonistica. Così come i confermati fisioterapisti Fabio Viscardi e Francesco Mazzitelli, alla seconda stagione a Maddaloni, che stanno curando i muscoli dei ragazzi, e con particolare attenzione quelli degli affaticati Giuseppe Luongo, che scende in campo in maniera altalenante, e Giovanni Esposito ancora purtroppo out ma in via di recupero totale. Assente nell’ultimo periodo e ancora per un po’ anche Ernesto Carrichiello, il quale è convolato a nozze. Un momento particolare per lui alla quale ha partecipato emotivamente tutta la società di patron Andrea De Filippo.
COACH MONDA
Sulla panchina ci sono le maggiori novità, perché se è vero che in qualità di head coach è stato confermato Giovanni Monda, sono cambiati gli assistenti, ovvero la new entry rappresentata dal tecnico Giuseppe Zurolo ed il ritorno in prima squadra di Massimo Ricciardi dopo un anno dedicato soltanto al settore giovanile. Due allenatori con cui Monda ha lavorato già per tantissimi anni in passato, e che dunque conosce molto bene.

Monda e Zurolo hanno condiviso esperienze cestistiche a Castellammare di Stabia, Modena e poi a Napoli in Serie A2 femminile. «Sono venuto a Maddaloni con tanta voglia di fare - esordisce coach Zurolo -, e ci tengo a ringraziare la dirigenza di Castellammare di Stabia che mi ha permesso di poter allenare in part-time rimanendo responsabile del minibasket. Per quanto riguarda la stagione mi dividerò tra prima squadra ed Under 18 Eccellenza, due gruppi competitivi con cui possiamo cercare di raggiungere grandi soddisfazioni, e stiamo lavorando già in maniera assidua proprio per farcela. La prima squadra è composta da ragazzi che si stanno conoscendo pian piano ma che hanno tanta fame, di vincere e di emergere, e questo naturalmente sarà un aspetto fondamentale per fare bene. Diverso il discorso con la squadra giovanile che ha una base solida che ci permette di presentarci al nastro di partenza del campionato con un livello medio-alto. Il mix tra ragazzi classe 1999 e 2000 - conclude Zurolo - è molto competitivo». Per Ricciardi, come detto invece, si tratta di un ritorno in prima squadra: «Sono contento di questa opportunità, di lavorare con un gruppo totalmente nuovo che ha voglia di superarsi. Non ci resta che lavorare con serietà».

Sulle new entry ed i ritorni si è così espresso il dirigente responsabile della Pallacanestro San Michele Maddaloni, Pasquale De Filippo«Sono contento per avere con noi Peppe Zurolo, sicuramente uno dei migliori allenatori dello scenario campano e del ritorno di Massimo Ricciardi a dare man forte allo staff della prima squadra. Abbiamo bisogno di grande coesione tra tutti noi e vedo un rinnovato spirito di entusiasmo e collaborazione in questo nuovo corso nel quale ho tanta fiducia. Il clima che si respira è davvero bello ed incoraggiante»Le basi per la nuova stagione agonistica si stanno gettando negli allenamenti in cui nessuno si sta risparmiando.



Addetto Stampa
Pall. San Michele
Giovanni Bocciero

Nessun commento:

Posta un commento